Västerbottenpaj (torta salata al formaggio Västerbottensost)

Ingredienti:

  • formaggio Västerbottenost (ca. 200 grammi)
  • burro (125 grammi)
  • farina (una tazza)
  • 1 cipolla gialla
  • 2 uova
  • panna (2 dl.)
  • latte (2 dl.)
  • pepe
  • sale
  • noce moscata
  • Devo la scoperta di questa ricetta alla congiunzione di uno specchio e di un’enciclopedia. Naturalmente no: la devo al recente crayfish party (a proposito: si tratta, solo ed esclusivamente, di gamberi d’acqua dolce) ed alla già citata necessità di mangiare qualcosa di sostanzioso per evitare di svenire a metà della cena a causa degli snaps.

    La Västerbottenpaj è una torta salata a base di formaggio Västerbottensost, di cui ho già avuto occasione di parlare nel post dedicato a midsommar. Come si diceva, il Västerbottensost è un formaggio stagionato, proveniente dal nord della Svezia, in particolare dalla regione di Västerbotten (da cui prende il nome). Il Västerbottensost è considerato – giustamente (non v’è qui sarcasmo alcuno) – il “re” dei formaggi svedesi, e una Västerbottenpaj è un ottimo modo per degustarlo.

    Preparare una pasta (cosiddetta brisee) semplicemente mescolando il burro e la farina – aggiungendo un po’ d’acqua nell’impasto – e farla riposare per circa mezz’ora in frigorifero. Fatto questo, stenderla nella teglia con i bordi rialzati e precuocerla per 15 minuti nel forno a 200°C. Nel frattempo fare soffriggere la cipolla. A parte, mescolare le uova, la panna e il latte con il formaggio Västerbottensost grattugiato. Aggiustare di sale e pepe ed aggiungere un po’ di noce moscata. Quando la pasta è pronta, riempitela con la cipolla soffritta e l’impasto che avete preparato e fate cuocere il tutto in forno per circa 20 minuti. Lasciare raffreddare prima di servire.

    La Västerbottenpaj è eccellente come antipasto, o per il solito brunch svedese che il mondo ci invidia. Io, in questa valle di lacrime, me la sono autoservita (come si vede dalla – pessima – foto) con panna acida e caviale nero.

    Ad ogni modo: mi è stato recentemente segnalato un articolo, dall’Espresso food & wine, che decanta le lodi della “New Swedish Cuisine”. Sorvolando su espressioni come “stile rustico-minimal” o “cucina orgogliosamente autocosciente” (la fatica del sorvolamento è forse il principale motivo per cui la pubblicistica enogastronomica mi è quasi del tutto sconosciuta), il pezzo presenta, in modo abbastanza allettante, piatti e “filosofia” di alcuni dei “new” cuochi svedesi. Bene così. Stoccolma, del resto, è da diversi anni praticamente l’unica città del nord Europa dove si possa sperimentare della cucina ad alti livelli. Per quanto vale, nel 2010 ha ottenuto sei ristoranti con stelle dalla guida Michelin (per dire, Milano ne ha sette). Senza contare che quello che era considerato il migliore ristorante di tutta la Svezia, Edsbacka krog, nella banlieu di Sollentuna, ha chiuso nel febbraio del 2010, un mese prima del mio arrivo (benchè non credo esista una relazione causale tra le due cose).

    Per quanto riguarda gli altri ristoranti stellati, l’autore di cucina svedese per italiani accetterà qualsiasi contributo economico da parte dei lettori del blog che possa peremettergli di saggiarne la qualità onde poi, con la consueta sagace ironia, qui darne notizia.

    Annunci

    2 Responses to “Västerbottenpaj (torta salata al formaggio Västerbottensost)”


    1. 1 mct ottobre 31, 2010 alle 8:10 pm

      mi ero ripromessa di preparare una della ricette prima di commentare ancora sul blog, ma mi pareva doveroso far notare che la colletta per la cena andrebbe estesa anche alla lettrice o (al lettore) che ti ha segnalato l’articolo. Credo che le (gli)farebbe molto piacere una cena all’ Oaxen Krog, il prossimo Midsommar!


    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...




    Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

    Segui assieme ad altri 43 follower

    “Cucina svedese per italiani” è segnalato da:


    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: